disturbi umore 1Potremmo definire l’umore come una particolare disposizione dell’animo umano che può essere caratterizzata da serenità o tristezza ed è associabile quindi all’affettività, al sentire e al sentirsi con se stessi e con gli altri. L’umore è qualcosa che ci caratterizza ed è quindi importante notare e percepire con attenzione se avvengono delle alterazioni importanti o comunque significative che ci dovrebbero far riflettere. Non cercare di rassicurarti o di credere a quelle banalità che ti vengono spesso dette, che la vita è bella, che non ti manca niente per essere felice e quant’altro. Ascolta attentamente quello che provi e lasciati guidare dalle mie domande e se ti riconosci e risponderesti positivamente allora contattami per un consulto e approfondiremo da un punto di vista diagnostico quello che ti sta succedendo. Non ti allarmare, magari è solo qualcosa di passeggero ma ti inviterei allo stesso modo a non essere superficiale perché potrebbe trattarsi di un’alterazione dell’umore importante che va affrontata precocemente.

1. Se credi o temi di essere depresso o magari predisposto alla depressione maggiore, cerca di rispondere a queste domande, esse non sostituiscono di certo la consultazione ma ti permetteranno in prima battuta di orientarti un po’ meglio. Se ti rispecchi in questo quadro generale o ti ritrovi in alcune o molte delle condizioni descritte, non esitare a contattarmi per un consulto, la depressione se viene diagnosticata precocemente presenta una prognosi molto più favorevole.

Ti senti triste, senza speranza, incapace e avverti un senso di inutilità?

Provi dei sensi di colpa che non hai mai provato che ti provocano disagio, ti autoaccusi e pensi di essere una delusione per gli altri, ripensi al tuo passato e avverti dei forti sensi di colpa, pensi che lo stato di malessere che stai provando ora sia una giusta punizione per quello che hai commesso e non c’è niente e nessuno che ti possono far cambiare idea? Avverti addirittura delle voci che ti accusano e che ti criticano aspramente e addirittura ti è capitato di vedere cose che gli altri non vedono e che ti minacciavano?

Ti sei trovato a pensare al suicidio, che la vita non vale la pena di essere vissuta, che vorresti essere morto o magari hai tentato di ucciderti seriamente?

Qualche volta, spesso o sempre hai difficoltà ad addormentarti?

Durante la notte ti senti irrequieto e ti svegli magari più di una volta e per l’agitazione che avverti ti alzi dal letto?

Ti svegli molto presto e riesci a riaddormentarti o ti svegli molto presto e ti alzi dal letto?

Provi sentimenti di incapacità, ti affatichi facilmente e ti senti debole durante le attività lavorative o il tempo libero?

Hai perso interesse per le tue attività ed ora devi sforzarti e costringerti per portarle avanti?

Dedichi alle tue attività meno tempo e ti senti svogliato e senza energia?

Hai addirittura cessato tutte le tue attività?

Quando parli ti senti lievemente rallentato o addirittura avverti questo rallentamento come molto pesante o peggio hai addirittura difficolta a parlare o non ci riesci proprio?

Ti senti irrequieto, magari non riesci a fare a meno di giocherellare con le mani e i capelli o peggio ti muovi continuamente, non riesci a stare seduto, ti torci le mani, ti mordi le unghie, ti tiri i capelli e ti mordi le labbra?

Ti senti teso e irritabile, ti preoccupi per questioni di poco conto, sei apprensivo e questo si evidenzia nei tuoi movimenti e nel tuo eloquio e manifesti spontaneamente le tue paure perché non riesci a fare a meno delle rassicurazioni degli altri?

Avverti secchezza delle fauci e a livello gastrointestinale meteorismo, indigestione, diarrea, crampi, eruttazione; avverti a livello cardiovascolare, palpitazioni, cefalea; a livello di respirazione ti senti iperventilato, sospiri esagerati; avverti la necessità di andare al bagno ad urinare più spesso e nel farlo avverti dolore; hai notato un’alterazione in senso peggiorativo della tua sudorazione?

Hai perso l’appetito ma riesci ancora ad alimentarti da solo e avverti un senso di peso all’addome? Hai invece difficolta ad alimentarti se qualcuno non ti stimola o aiuta e prendi dei lassativi o dei farmaci perché avverti dei disturbi a livello gastrointestinale?

Avverti pesantezza agli arti, alla schiena o alla testa? Hai mal di testa, mal di schiena e dolori muscolari? Ti senti privo di energie e ti affatichi facilmente?

Avverti delle sensazioni di malessere a livello genitale?

Hai iniziato a sviluppare un’attenzione esagerata nei confronti del tuo corpo? Una preoccupazione eccessiva nei confronti della tua salute? Ti lamenti troppo e chiedi spesso aiuto? Sei convinto senza motivazioni di avere una malattia?

Sei dimagrito un po’ o magari molto?

Che idea ti sei fatto del tuo stato di malessere?

Che rapporto hai con la realtà che ti circonda? E come l’avverti?

Ti senti sospettoso? Pensi che tutti ce l’abbiano con te e ti perseguitino?

La tua mente è invasa da pensieri intrusivi e continuativi che ti costringono a mettere in atto comportamenti che non puoi fare a meno di avere?

2. Anche per quanto riguarda il disturbo bipolare vale la stessa regola perché il trattamento possa essere efficace, una diagnosi effettuata il più precocemente possibile, quindi, se ti riconosci nelle condizioni che verranno di seguito descritte non aspettare, chiamami e prendi un appuntamento o scrivimi. Se hai il dubbio di poter soffrire di disturbo bipolare cerca di rispondere alle domande che seguono e se ti riconosci nelle condizioni descritte, in tutto, in parte o in alcune di esse, non esitare a chiamarmi per un consulto che possa toglierti ogni dubbio e nel caso perché una diagnosi tempestiva possa permetterci di intervenire precocemente.

dist umore 2Il Disturbo Bipolare provoca importanti variazioni dell’umore, con un’alternanza di fasi depressive, caratterizzate da tristezza e disperazione, e fasi di eccitamento (o mania), dominate da euforia e/o irritabilità, spesso con periodi di normalità tra uno stato e l’altro. Se ne distinguono due tipologie a seconda che prevalgano gli aspetti depressivi o maniacali

Per poter dire di soffrire di disturbo bipolare dell’umore 1 è necessario constatare la presenza di uno o più episodi maniacali o misti di solito accompagnati da episodi depressivi maggiori. Per poter parlare di mania in senso psicopatologico è necessario rilevare:

  • un aumento dell’autostima che può arrivare anche a sentimenti di grandiosità e onnipotenza;
  • deve essere rilevato nell’individuo un ridotto bisogno di sonno;
  • a livello di produzione verbale bisogna constatare un aumento della stessa tanto che l’individuo ha difficoltà a fermarsi;
  • il flusso del pensiero deve presentare una volubilità evidente;
  • l’individuo è distratto, si fissa su particolari senza importanza perdendo di vista elementi importanti;
  • l’individuo è iperattivo;
  • si sente agitato sia mentalmente che fisicamente;
  • si coinvolge massicciamente in attività pericoloso senza ponderarne le conseguenze.

Per poter parlare di disturbo bipolare 2 è necessario constatare la presenza di uno o più episodi depressivi maggiori accompagnati da almeno un episodio ipomaniacale. Per poter parlare di episodio depressivo in senso psicopatologico è necessario rilevare i seguenti sintomi:

  • una permanente depressione del tono dell’umore accanto a sentimenti di disperazione;
  • una grave riduzione degli interessi e del piacere nel portare avanti le proprie attività e interessi;
  • perdita o aumento significativi del peso e dell’appetito;
  • aumento o riduzione del sonno;
  • agitazione o rallentamento
  • affaticamento o perdita di energia
  • sentimenti di inadeguatezza, colpa e perdita dell’autostima;
  • incapacità di concentrarsi e di prendere decisioni
  • pensieri di morte o di suicidio.

3. Se credi di soffrire di disturbo depressivo maggiore leggi attentamente quanto segue e se ti riconosci in tutto o in parte nelle descrizioni che vengono effettuate contattami subito o compilando il form messo a tua disposizione, o tramite mail o telefonicamente.

L’episodio depressivo maggiore è caratterizzato da sintomi che durano almeno due settimane causando una compromissione significativa del funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti. Fra i principali sintomi si segnalano:

Umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno.

Marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno (anedonia).

dist umore 4Significativa perdita di peso, in assenza di una dieta, o significativo aumento di peso, oppure diminuzione o aumento dell’appetito quasi ogni giorno.

Insonnia o ipersonnia quasi ogni giorno.

Agitazione o rallentamento psicomotorio quasi ogni giorno.

Affaticabilità o mancanza di energia quasi ogni giorno.

Sentimenti di autosvalutazione oppure sentimenti eccessivi o inappropriati di colpa quasi ogni giorno.

Diminuzione della capacità di pensare o concentrarsi, o difficoltà a prendere decisioni, quasi ogni giorno.

Ricorrenti pensieri di morte, ricorrente ideazione suicida senza elaborazione di piani specifici, oppure un tentativo di suicidio o l’elaborazione di un piano specifico per commettere suicidio.

 

Se sei titolare di uno studio legale, o se come individuo hai bisogno di un Consulente in ambito civile o penale per far valere i tuoi diritti, o sei titolare di Un’organizzazione e vuoi migliorare le sue prestazioni, allora visita la sez Servizi o contattami per ulteriori informazioni . Il Mio approccio psicologico clinico, psicoterapeutico e psicologico forense è integrato, ciò significa che da me troverai una risposta specifica alla tua particolare soluzione e il mio intervento sarà finalizzato ad affrontarla e risolverla nella sua complessità.

© Dr. Massimo Buttarini. All rights reserved - P.Iva 02042800546 - Web Project Marco Brughi - Hosting by DigiNetwork

Privacy Policy