DISTURBI FITTIZI
chiricoCome ci segnala puntualmente il DSM IV, la caratteristica essenziale di un Disturbo Fittizio è la produzione intenzionale di segni o sintomi fisici e psichici. Il quadro clinico può comprendere l’invenzione di lamentele soggettive (asseriti dolori addominali in assenza dei sintomi specifici, falsificazione di segni obiettivi (manipolare un termometro per creare l’illusione della febbre), condizioni auto – procurate (la produzione di ascessi tramite l’iniezione di saliva nella pelle), l’amplificazione o l’esacerbazione di condizioni mediche generali preesistenti (la simulazione di un attacco di grande male da parte di un soggetto con precedenti di epilessia), oppure qualche combinazione o variante di queste. La motivazione di questi comportamenti è quella di assumere il ruolo di malato. Sono assenti incentivi esterni (per es. vantaggi economici, evitamento di responsabilità legali, o miglioramento del benessere fisico come nella Simulazione.
il-malato-immaginario-alberto-sordiSe ti riconosci in questo quadro clinico non esitare a chiamarmi, cercheremo di comprendere insieme l’origine di queste motivazioni, Persistere su questi comportamenti non ti porterà a niente. Farti ricoverare o sottoporre ad interventi chirurgici non necessari potrebbe nel tempo rivelarsi pericoloso. Scegli di vivere. Esci fuori dal ruolo di malato. I vantaggi secondari della malattia non giustificano i rischi che corri. Chiedi aiuto anche attraverso una consulenza on line.

Se sei titolare di uno studio legale, o se come individuo hai bisogno di un Consulente in ambito civile o penale per far valere i tuoi diritti, o sei titolare di Un’organizzazione e vuoi migliorare le sue prestazioni, allora visita la sez Servizi o contattami per ulteriori informazioni . Il Mio approccio psicologico clinico, psicoterapeutico e psicologico forense è integrato, ciò significa che da me troverai una risposta specifica alla tua particolare soluzione e il mio intervento sarà finalizzato ad affrontarla e risolverla nella sua complessità.

© Dr. Massimo Buttarini. All rights reserved - P.Iva 02042800546 - Web Project Marco Brughi - Hosting by DigiNetwork

Privacy Policy