DISTURBI SOMATOFORMI
14 Daumier - A teatroIl DSM IV ci segnala che la caratteristica comune dei Disturbi Somatoformi è la presenza di sintomi fisici che fanno pensare ad una condizione medica generale, da cui il termine somatoforme, e che non sono invece giustificati da una condizione medica generale, dagli effetti diretti di una sostanza o da un altro disturbo mentale (per es. Disturbo di Panico). I sintomi devono causare disagio clinicamente significativo e/o menomazione nel funzionamento sociale, lavorativo, o in altre aree. Differentemente dai Disturbi Fittizi e della Simulazione, i sintomi fisici qui non sono intenzionali, cioè non sono sotto il controllo della volontà. I Disturbi Somatoformi differiscono dai Fattori Psicologici che influenzano una Condizione Medica Generale perché qui non vi è nessuna Condizione Medica Generale diagnosticabile a cui possono essere pienamente attribuibili i sintomi fisici relativi. Se ti lamenti e manifesti delle somatizzazioni che non hanno nessun riscontro clinico sul piano biologico non esitare a chiamarmi e insieme vedremo come affrontare al meglio la tua situazione. Puoi anche richiedere una consulenza on line. Ecco di seguito l’elencazione dei Disturbi Somatoformi che ti permetterà un primo confronto, quando ci sentiremo potrai chiedermi tutti gli approfondimenti necessari:
20 Daumier - Il malato immaginario1 DISTURBO DI SOMATIZZAZIONE. Disturbo polisintomatico che comincia prima dei 30 anni, che dura per più di 2 anni e che è caratterizzato dalla associazione di dolore e sintomi gastrointestinali, sessuali e pseudo – neurologici.
2 DISTURBO SOMATOFORME INDIFFERENZIATO. Caratterizzato da lamentele fisiche non giustificate, dura almeno 6 mesi ma non raggiunge la soglia per la diagnosi di Disturbo da Somatizzazione.
3 DISTURBO DI CONVERSIONE. Comporta sintomi ingiustificati di deficit riguardanti le funzioni motorie volontarie e sensitive che potrebbero suggerire una condizione neurologica o medica generale; fattori psicologici appaiono collegati con i sintomi o i deficit.
4 DISTURBO ALGICO. Caratterizzato dal dolore come punto focale principale dell’alterazione clinica. Inoltre vi è motivo di ritenere che qualche fattore psicologico abbia un importante ruolo nell’esordio, gravità, esacerbazione o mantenimento.
I-disturbi-somatoformi5 IPOCONDRIA. Preoccupazione legata al timore di avere, oppure alla convinzione di avere una grave malattia, basata sull’erronea interpretazione di sintomi o funzioni corporee.
6 DISTURBO DI DISMORFISMO CORPOREO. La preoccupazione riguardante un difetto presunto o sopravvalutato dell’aspetto fisico.
7 DISTURBO SOMATOFORME NON ALTRIMENTI SPECIFICATO. Utilizzato come categoria diagnostica per registrare i disturbi con sintomi somatoformi che non incontrano i criteri per nessuno dei Disturbi Somatoformi specifici.

Se sei titolare di uno studio legale, o se come individuo hai bisogno di un Consulente in ambito civile o penale per far valere i tuoi diritti, o sei titolare di Un’organizzazione e vuoi migliorare le sue prestazioni, allora visita la sez Servizi o contattami per ulteriori informazioni . Il Mio approccio psicologico clinico, psicoterapeutico e psicologico forense è integrato, ciò significa che da me troverai una risposta specifica alla tua particolare soluzione e il mio intervento sarà finalizzato ad affrontarla e risolverla nella sua complessità.

© Dr. Massimo Buttarini. All rights reserved - P.Iva 02042800546 - Web Project Marco Brughi - Hosting by DigiNetwork

Privacy Policy