IL MULTIVERSO DELLA PASSIONE – Cap. 9

h 10:00. Augusto aveva appena finito di redigere i suoi appunti quando il suo cellulare squillò. Era il Primario del reparto di Psichiatria, il dr Migliorati. Molto amico di sua zia, tanto che Augusto sospettava che potessero avere avuto una relazione, era anche il suo padrino. Aveva 68 anni ma senza alcuna intenzione di mollare. “Ciao Augusto, potresti passare da me?” , gli chiese con cortesia. “Subito?”, gli rispose Augusto. “Sarebbe fantastico!”, replicò il primario. “Bene allora sarò da te fra cinque minuti” e così si salutarono. Augusto pensò tra sé quale poteva mai essere il motivo di tanta urgenza. L’ipotesi che formulò in pole position era che ci doveva aver messo lo zampino Rostagno. Puntuale busso alla porta del primario. Sentì la sua voce squillante e giovanile che lo invitò ad entrare e così fece. In piedi, Cesare Migliorati, lo accolse con un sorriso. “Accomodati”, gli disse e Augusto si sedette di fronte a lui. “Allora”, esordì lo psichiatra “ti ho convocato perché vorrei degli aggiornamenti sul caso Bocci e poi dai Augusto cerca di essere più diplomatico con il Rostagno lo sai che poi quello rompe a me e sai anche che lo devo tollerare”. Augusto sorrise, lo sapeva. ” Piergiacomo”.gli rispose ” non capisco che cosa dovrei fare. A quello non sta bene il fatto che io esista e sinceramente non ho nessuna intenzione di suicidarmi per lui!” A quel punto il Migliorati esplose in una grassa risata! “Non ti sto chiedendo tanto”, replicò, “soltanto almeno fai finta di coinvolgerlo, lo so, per lui che ci sia nel nostro ospedale un reparto di psicologia clinica e che ci sia un primario psicologo è una cosa da orticaria!!!” e continuò a ridere e con lui anche Augusto che si era immaginato il Rostagno pieno di bolle di fronte alla scritta all’ingresso del suo reparto. “OK Piergiacomo mi sforzerò. Invece per quanto riguarda il caso Bocci ho appena visto la moglie. Poi cercherò di chiarire il quadro della situazione con altri colloqui, per esempio con il ragioniere della ditta del Bocci e poi ti aggiornerò. Nel frattempo speriamo che il paziente torni ad essere vigile.” Migliorati lo ringrazio e così si salutarono cordialmente. Augusto continuava a pensare che dietro la crisi di Marco Bocci ci fosse qualcosa di strano e avrebbe fatto tuttò ciò che poteva per chiarirlo.

0 Comments


Would you like to share your thoughts?

Would you like to share your thoughts?

Lascia un commento

Se sei titolare di uno studio legale, o se come individuo hai bisogno di un Consulente in ambito civile o penale per far valere i tuoi diritti, o sei titolare di Un’organizzazione e vuoi migliorare le sue prestazioni, allora visita la sez Servizi o contattami per ulteriori informazioni . Il Mio approccio psicologico clinico, psicoterapeutico e psicologico forense è integrato, ciò significa che da me troverai una risposta specifica alla tua particolare soluzione e il mio intervento sarà finalizzato ad affrontarla e risolverla nella sua complessità.

© Dr. Massimo Buttarini. All rights reserved - P.Iva 02042800546 - Web Project Marco Brughi - Hosting by DigiNetwork

Privacy Policy